Non puo’ essere revocata ai sensi dell’art. 2901 c.c. la costituzione di una societa’

Trib. Trento, 28 gennaio 2013, n. 69 (leggi la sentenza per esteso)

Il Tribunale di Trento con sentenza n. 69 del 28.01.2013 ha avuto modo di precisare che la costituzione di una società non può essere soggetta a revoca ai sensi dell’art.2901 c.c.

Il Tribunale, per arrivare a tale conclusione, parte dall’esame  della finalità  dell’azione revocatoria ordinaria che, come noto, mira a tutelare il diritto di credito dell’attore in tutti i casi in cui il debitore abbia compiuto  atti dispositivi tali da  arrecare un pregiudizio alle ragioni creditorie.

Ebbene, ad avviso del Tribunale Trentino  l’atto costitutivo di società non rientra in tale tipologia di atti o, meglio, vi rientra solo in presenza di determinati requisiti.

Con la sentenza in esame il Tribunale di Trento ha, infatti, precisato che non è la costituzione della società in sè e per sé lesiva degli interessi creditori ma, eventualmente, un atto di disposizione patrimoniale effettuato dal debitore in occasione di tale costituzione..

Nel caso specifico, al momento della costituzione della società, non vi era stato conferimento di cespiti e, l’unico versamento risultante per la costituzione della società era il versamento di €. 25,00 corrispondente ai 25/100 del capitale da versare atteso che la quota di partecipazione sociale era pari all’1% e il capitale sociale era determinato in €.10.000,00.

Potranno, di contro, essere revocati i conferimenti al patrimonio sociale, ad esempio un immobile, o i pagamenti di somme di danaro compiuti a titolo di versamento di capitale per la costituzione della società con l’intento di sottrarre il proprio patrimonio alla funzione i garanzia bei confronti dei creditori.

Tale orientamento era già condiviso dalla Corte di Cassazione che si è pronunciata analogamente già nel 2000 con la sentenza n.1804.

(Laura Martone – l.martone@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Ai fini della revocabilità, per come disciplinata a seguito dell’intervento del d.l. 35/2005, con...

Crisi e procedure concorsuali

Il Tribunale di Napoli Nord, nel decreto di omologa di un piano del consumatore ai sensi dell’arti...

Crisi e procedure concorsuali

In caso di ammissione del debitore al concordato preventivo, la compensazione tra i suoi debiti ed i...

Crisi e procedure concorsuali