Approvato il nuovo codice deontologico degli avvocati

Dal sito del Consiglio Nazionale Forense:

Il Consiglio Nazionale Forense, nella seduta amministrativa straordinaria di venerdì 31 gennaio, ha approvato il nuovo Codice deontologico forense in attuazione delle previsioni contenute nella legge di riforma dell’ordinamento forense e nei termini temporali previsti dalla legge.

Il testo sarà presentato ai Presidenti dei Consigli dell’Ordine in una riunione dedicata, il 19 febbraio prossimo. Il nuovo codice deontologico è finalizzato innanzitutto alla tutela dell’interesse pubblico al corretto esercizio della professione.
Anche per questo motivo, e per favorirne la più ampia conoscibilità, la legge forense ne dispone la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

In particolare, la legge 247/2012 ha previsto la tendenziale tipizzazione degli illeciti disciplinari e l’espressa indicazioni delle sanzioni, che nel codice corredano ogni fattispecie con un meccanismo di aggravamento e di attenuazione in relazione alla maggiore o minore gravità del fatto contestato. In linea di continuità con l’ordinamento forense, le previsioni deontologiche tutelano l’affidamento della collettività ad un esercizio corretto della professione che esalti lo specifico ruolo dell’avvocato come attuatore del diritto costituzionale di difesa e, al contempo, la sua funzione sociale.

Leggi il comunicato stampa ufficiale

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Cass., Sez. Un., 28 ottobre 2015, n. 21948  Con la sentenza in commento gli Ermellini delle Sez...

Ordinamento professionale

Il Consiglio di Stato, investito del compito di decidere sul ricorso presentato dall’Ordine degli ...

Ordinamento professionale

Trib. Varese, 11 ottobre 2012, Sez. I (leggi la sentenza per esteso) La pronuncia in commento –...

Ordinamento professionale