Siete qui: Oggi sulla stampa

Allo Sviluppo economico è l’ora del whistleblowing

Attuazione delle misure a tutela dei dipendenti che segnalano illeciti, prevedere azioni di monitoraggio successive alla cessazione del rapporto di lavoro da parte di funzionari statali che potrebbero essere assunti da aziende private, piena applicazione del codice di comportamento dei dipendenti del ministero dello sviluppo economico e potenziamento delle norme in materia di trasparenza. Queste sono alcune delle novità del piano triennale di prevenzione della corruzione trasparenza e integrità 2018-2020 ultimato nei giorni scorsi dal dipartimento per la prevenzione della corruzione del ministero dello sviluppo economico ed in fase di registrazione presso la Corte dei conti. Nello specifico il documento ipotizza che la tutela del dipendente capace di segnalare atti illeciti così come disciplinato dall’art. 54-bis del dlgs 165/2001, la cosiddetta pratica del whistleblowing, richiederà per una piena applicazione un percorso più lungo e attento. Infatti, nei prossimi interventi normativi, si dovranno tenere in considerazione sia le ricadute sul piano culturale ancora in fase di maturazione e sia sul piano della riservatezza dei soggetti coinvolti. Successivamente il piano triennale segnala che, per quanto riguarda la cessazione del rapporto di lavoro da parte di alti funzionari o dirigenti pubblici, si dovranno prevedere una serie di azioni che mirino ad evitare casi di conflitto di interesse nel momento in cui il soggetto preso in considerazione potrebbe essere assunto da società ed aziende private. È stato poi istituito prima dal ministero dello sviluppo economico e poi dal ministero della pubblica amministrazione un registro sulla trasparenza quale misura ulteriore di prevenzione della corruzione. Questo è stato progettato come strumento di partecipazione attiva e controllo poiché si potranno consultare gli incontri, in materia di rappresentanza degli interessi, da parte dell’organo politico. Infine il piano triennale del ministero dello sviluppo economico ha previsto la promozione di una giornata della prevenzione della corruzione e della trasparenza, la pubblicazione del piano sulla performance relativa alla sua attività, la piena applicazione del codice di comportamento dei suoi dipendenti, nuovi accertamenti in tema di inconferibilità ed incompatibilità di incarichi, e ulteriori iniziative di diffusione dell’etica e della legalità.

Pasquale Quaranta

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Le aziende italiane del fintech fanno squadra e mettono insieme le forze dando vita a Fabrick, una p...

Oggi sulla stampa

Non aveva superato gli stress test della Federal Reserve e in molti avevano iniziato a disegnare una...

Oggi sulla stampa

Un solo “passaporto” per dare diritto a un’innovazione meccanica, a una soluzione farmacologic...

Oggi sulla stampa